Bullet Journal

Bilancio di fine anno


Questo è il periodo dei bilanci. Che si ami o si odi, pensarci almeno un po’ è inevitabile.

Io personalmente amo farlo e questo è lo schema che uso, che ho affinato con gli anni e che condivido come spunto se ci vorrete provare.
Attenzione! Perché il momento del bilancio sia piacevole è assolutamente necessario non prendersi troppo sul serio, mantenere il giusto distacco e senso dell’umorismo.

Uno dei pregi del journaling è tenere traccia, quindi se sfoglio il mio quaderno ripercorro l’anno: per ogni mese in poche righe riassumo cosa è successo.
Poi scelgo 3 novità, parole e momenti che meglio caratterizzano l’anno passato. I due riquadri sottostanti sono dedicati a sfide affrontate e obbiettivi raggiunti: non importa che siano grandi o piccoli traguardi ma che per me siano significativi.

In ultimo una specie di “buon proposito” (amo anche quelli) per l’anno che verrà: cosa vorrei smettere, mantenere e iniziare.
Sono anni che voglio smettere di fumare, sarà questa la volta buona?

2 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *